L’estate è ormai alle porte e questo, si sa, è il periodo in cui piccole, medie e grandi strutture si preparano a raccogliere i frutti maggiori del loro duro lavoro di preparazione. Ci sono del resto così tanti fattori che possono aiutare chi gestisce un hotel a fare il pieno di prenotazioni e a fidelizzare, uno di questi è sicuramente di possedere un sito che funzioni. Curiosi di sapere quali sono le caratteristiche che deve avere il sito di un hotel per funzionare davvero? Non vi resta che leggere i paragrafi che seguono per scoprirlo!

1 Interfaccia mobile friendly

Le statistiche dicono oggi che la maggior parte dei visitatori si connettono ai siti degli hotel utilizzando un dispositivo mobile: è dunque molto importante, al fine di non compromettere l’esperienza utente di questa fetta di pubblico, che il vostro sito sia responsive, vale a dire sia perfettamente navigabile anche da chi utilizza uno smartphone o tablet.  Ovviamente, questa caratteristica deve riguardare tutte le parti del sito, dalla galleria fotografica, al form di registrazione e booking engine.

2 User experience elevata

L’esperienza utente altro non è che l’insieme delle emozioni, positive e negative, provate da un utente nel navigare sul vostro sito: essa può essere elevata, se la navigazione è fluida e piacevole, oppure bassa, quando al contrario l’utente non prova piacere a consultare le vostre pagine. I fattori che incidono sull’user experience (UX) del sito di un hotel sono davvero tanti: se il caricamento delle pagine è molto lento, il visitatore potrebbe essere scoraggiato dall’andare avanti, così come se l’interfaccia è poco intuitiva e i contenuti poco accessibili. Per definire tutti questi aspetti esistono ovviamente dei termini specifici, quali usabilità, accessibilità, fruibilità e così via per assicurare i quali è necessario prima di tutto affidare la realizzazione del sito a qualcuno che conosca bene la materia e soprattutto sappia integrare perfettamente gli elementi di web design con quelli di content marketing realizzando un’impalcatura del sito davvero efficace.

3 Aggiungere elementi di prova sociale

Premi, riconoscimenti, valutazioni e guest review sono oggi degli strumenti molto validi per invogliare i vostri ospiti a fidarsi di voi: il nostro consiglio è dunque di includerli sempre all’interno del vostro sito, proprio come fanno i portali di prenotazione online. Se avete da poco aperto i battenti e avete poche recensioni, potreste ad esempio sfruttare quelle della vostra pagina Facebook oppure utilizzare i widget gratuiti di TripAdvisor. Tuttavia, tenete presente che le recensioni che otterrete direttamente sul vostro sito tramite Google, saranno visibili anche nelle SERP generate dagli utenti, dunque davvero possono rappresentare un elemento aggiuntivo per spingere gli utenti a prenotare.

4 Utilizzare foto che sappiano coinvolgere

Ovviamente anche avere un web design accattivante per il vostro sito è un aspetto da non trascurare se il vostro obiettivo è quello di utilizzarlo nelle vostre strategie di marketing. Anche in questo caso non conta però solo la parte estetica, ma è molto importante che le immagini e la grafica che utilizzare sia in linea con le caratteristiche dei vostri utenti in modo da produrre in loro delle reazioni emozionali. Vediamo molto spesso siti di hotel pieni di foto professionali dove però manca totalmente l’elemento umano: sono immagini fredde che ritraggono ambienti del tutto slegati dal loro scopo principale, che è quello di generare sensazioni piacevoli nelle persone. Se quello che volete è di coinvolgere a livello emotivo il vostro spettatore, la cosa migliore è utilizzare immagini che sappiano giocare con l’emotività delle persone, facendo nascere loro il bisogno e il desiderio di venire a provare da vicino quell’esperienza che altre persone ritratte in quella foto stanno provando.

5 Mettere bene in vista le varie sezioni del sito

Agevolare attraverso un menù chiaro ed intuitivo la fruizione di tutti i contenuti inseriti nel sito di un hotel rappresenta un modo non solo per migliorare l’esperienza utente, ma anche per invogliare l’utente a portare a termine determinate azioni, come ad esempio prenotare tramite il booking engine, inviare una mail per ricevere informazioni utilizzando il modulo di contatti oppure iscriversi alla newsletter al fine di rimanere sempre aggiornato su tutte le vostre iniziative ed offerte.

6 Puntare su contenuti di qualità

Di quali siano i contenuti giusti per le pagine web di un hotel abbiamo parlato in un altro articolo che vi consigliamo di andare subito a leggere. In questo post vogliamo solo ribadire l’importanza di utilizzare sempre contenuti di qualità e questo significa non solo fare in modo che quello che è scritto nelle vostre pagine sia sempre corretto sia dal punto di vista della grammatica che delle informazioni riferite, ma anche che dovreste sforzarvi al massimo per offrire a chi legge qualcosa di originale che non può trovare altrove.

Il content marketing, unito alle strategie SEO di ottimizzazione delle pagine, può essere davvero un forte strumento per portare più traffico al vostro sito e soprattutto per invogliare le persone a condividere le vostre informazioni e tornare. Gli strumenti da utilizzare sono davvero tanti: potete puntare su un blog, se avete le risorse necessarie per pubblicare più di un post ogni due/ tre mesi, oppure sulle sezioni “news” od “eventi” in cui dare sempre notizie fresche ed aggiornate su quello che avviene nella località in cui vi trovate e altri insider tips sulla destinazione.

Fate comunque molta attenzione a quello che scrivete: se annunciate di voler dare dei consigli utili per migliorare il soggiorno dei vostri ospiti, non limitatevi a parlare solo dei monumenti e dei musei più battuti, ma proponete anche qualche itinerario alla scoperta di qualche località od attrazione meno conosciuta, soprattutto se in linea con interessi e caratteristiche del vostro target.