L’invio di messaggi augurali per via digitale (ad esempio con una newsletter) in occasione delle festività è di sicuro un ottimo modo per rimanere in contatto con i vostri ospiti, incoraggiando il rapporto di fidelizzazione che avete con loro. Allora,  visto che siamo quasi alla Domenica delle Palme, che ne dite di realizzare i vostri auguri di Pasqua in modo efficace? Se non sapete come fare, continuate a leggere perché di seguito  vi daremo alcuni utili consigli in proposito.

1 Stabilite in modo opportuno il momento dell’invio

Se volete proprio essere sicuri che il messaggio venga letto una volta giunto a  destinazione, evitate di mandare i vostri auguri, soprattutto se con una newsletter, nei giorni clou della Pasqua. In quei giorni infatti le caselle di posta elettronica dei vostri clienti saranno invase da decine e decine di messaggi augurali. Inviare con qualche giorno di anticipo (almeno  7) i vostri auguri di Pasqua più sinceri servirà anche a ricordare che ci siete agli ospiti che stanno pianificando all’ultimo minuto una vacanza, incoraggiandoli a prenotare presso di voi.

2 Scrivete i vostri auguri in modo originale

Distinguersi dalla massa è di sicuro un modo efficace per farsi ricordare, anche quando si tratta di inviare degli auguri di Pasqua. Evitate dunque frasi fatte e immagini convenzionali: optate se possibile per contenuti e foto originali che si collegano in qualche modo alla vostra struttura o alla vostra destinazione. È inoltre molto importante che il tipo di comunicazione che adottate sia in linea con la caratteristiche del vostro target: se i vostri clienti appartengono ad una fascia di persone molto giovani potete sicuramente osare dei contenuti più informali, mentre se il target è un po’ più su con l’età, meglio ricorrere ad espressioni più sobrie.

3 Personalizzate i vostri auguri

Se avete a disposizione un elenco profilato di contatti, in cui avete distinto gli ospiti già fidelizzati dalle new entry o coloro che hanno fatto solo un preventivo, sfruttate l’occasione per inviare messaggi di auguri personalizzati, magari inviando uno sconto dedicato solo a quei clienti che hanno già passato da voi le festività pasquali o altre festività, tipo quelle natalizie, in anni precedenti. Questa piccola attenzione contribuirà a rafforzare il legame di fidelizzazione che avete con loro e gli incoraggerà molto più efficacemente a tornare di nuovo. Se disponete, ad esempio, di video o foto in cui si ricordano piacevoli momenti passati da alcuni dei vostri ospiti presso la vostra struttura, potete usare questi contenuti per la preparazione del vostro messaggio; in caso contrario, potete anche pensare di inviare una foto che ritrae il vostro staff al completo, soprattutto se avete un turn over molto basso e i vostri dipendenti sono riusciti ad instaurare ottimi rapporti con la maggior parte dei vostri clienti.

4 Cogliete l’occasione per parlare della vostra struttura

Il messaggio augurale deve essere ovviamente abbastanza breve, tuttavia non è impossibile sfruttare l’occasione per parlare un po’ della vostra struttura, promuovendo ad esempio alcuni dei suoi punti di forza: se avete, ad esempio, da pochi mesi rinnovato la piscina o il centro benessere, non rinunciate ad inserire questa notizia nel testo del messaggio. In alternativa, potete anche comunicare ai vostri ospiti alcuni degli eventi che si svolgono nella vostra destinazione in occasione delle festività pasquali per invogliarli a scegliervi di nuovo come luogo per il loro soggiorno. Non dimenticate ovviamente di riportare anche particolari offerte, eventi ed iniziative che intendete promuovere nel periodo pasquale per intrattenere maggiormente i vostri ospiti.

5 Sottolineate l’oggetto del messaggio

Se decidete di inviare gli auguri di Pasqua con una newsletter, non dimenticate di specificare bene l’oggetto della vostra mail. Un oggetto generico potrebbe infatti scoraggiare le persone ad  aprire il contenuto del messaggio: usando invece espressioni come “Scopri la sorpresa che abbiamo in serbo per te per Pasqua” oppure, in modo ancora più diretto, “approfitta del tuo sconto per le prossime festività pasquali” farete già pregustare ai vostri ospiti lo spirito della festa, invogliandoli a leggere  e, sopratutto, a prenotare!

6 Non dimenticate i contatti

Anche se si tratta di un messaggio di auguri, il contenuto della vostra mail dovrà ovviamente contenete anche i vostri contatti per fare in modo di chi lo desidera possa rispondervi: numero di telefono, indirizzo di posta elettronica e naturalmente il link al vostro sito internet o al vostro booking online. Molte persone inoltre conservano i messaggi augurali fra le loro mail, soprattutto quando si tratta di auguri sentiti: qualora poi, al momento opportuno, avessero bisogno di contattarvi per avere informazioni o prenotare un soggiorno sapranno già dove andare a vedere per trovare mail e numero di telefono, anziché fare ricerche generiche su internet, rischiando così ddrammaticamente di imbattersi in qualche competitor.