L’inizio di un nuovo anno è il momento migliore per riflettere da quali tipologie di clienti provenga il vostro fatturato principale ed individuare nuovi segmenti di target su cui puntare per incrementare le performance di vendita del vostro hotel.

Una volta che sarete riusciti ad individuare i vostri mercati emergenti, quello che dovrete fare è cercare di catturare questi segmenti del vostro target realizzando offerte o pacchetti su misura, ritagliati apposta su aspettative e bisogni di questa nuova fetta di ospiti, utilizzando poi i canali giusti per entrare in contatto con loro.

Se anche voi vi state chiedendo come scoprire nuovi mercati per aumentare le vendite in hotel continuate a leggere perché in questo post troverete degli utili consigli su come fare.

1 Individuare le nuove tendenze del mercato

Il mercato turistico è in continua evoluzione ma per fortuna esistono numerosi studi che rendono conto di quelle che sono le tendenze del momento. Se volete affermarvi in questo settore, è indispensabile essere costantemente informati su quello che avviene in questo momento nel mondo del travel.

Sapevate, ad esempio, che una delle tendenze a livello globale del 2018 sarà l’incremento della richiesta di viaggi single da parte delle donne? Una ricerca hai infatti messo in evidenza che, su oltre 60.000 festività, lo scorso anno le donne che hanno viaggiato da sole sono state quasi il doppio degli uomini.

Chiaramente, la richiesta di viaggi single al femminile sarà molto diversa di quella al maschile, come confermano numerosi siti e blog presenti in rete che vi consigliamo di andare a leggere (ad esempio, viaggiodasolaperchè.com ): le viaggiatrici cercano un’esperienza unica, capace di metterle in contatto con sé stesse e spesso con il viaggio c’è anche il desiderio di colmare una propria esigenza di libertà e conoscenza, oppure la volontà di allontanarsi da tutto ciò che è noto per riscoprire sé stesse.

Tuttavia, le donne che viaggiano da sole hanno bisogno di maggiore sicurezza e devono scegliere mete più sicure per non trovarsi in brutte situazioni e correre rischi.

Come puoi ben comprendere, queste informazioni sono molto importanti per chi opera in questo settore perché si tratta di nuovi potenziali segmenti di target che possono andare ad alimentare il vostro bacino di utenti reali.

Nel caso della crescita di richieste di viaggi in solitaria al femminile, potreste ad esempio cominciare a chiedervi se la vostra offerta è già in grado di attrarre anche questo tipo di target; se non lo è, potreste chiedervi se almeno ne avete le potenzialità e lavorare su queste per realizzare servizi e pacchetti in grado di invogliare le donne che viaggiano da sole a venire da voi.

Un’altra tendenza confermata per il 2018 è la crescita dei viaggi d’affari, su cui le spese delle aziende tenderanno ad aumentare (si calcola almeno un 6/7% in più rispetto al 2017) con una netta preferenza verso strutture che offrono anche servizi leisure in quanto, una delle sotto tendenze della categoria, è quella sfruttare l’occasione della trasferta per fare esperienze piacevoli legate ai propri gusti e/ o interessi come abbiamo già evidenziato nel post “Clienti business, nuovi trend e miti da sfatare” che vi consigliamo di andare a leggere.

2 Analizzare i nuovi trend sulla destinazione

Chiaramente, oltre a conoscere le tendenze a livello globale del mercato, sarà molto importante anche acquisire informazioni circa nuovi mercati emergenti sulla vostra destinazione.

In questo caso possono essere utili i dati messi a disposizione da enti locali e associazioni di categoria: le informazioni che possono emergere riguarderanno non solo i paesi di provenienza ma anche, ad esempio, caratteristiche socio demografiche (età, appartenenza di genere, ecc), preferenze e comportamenti di acquisto dei turisti che scelgono di venire in vacanza presso la vostra città e7o regione.

In base, ad esempio, al tipo di struttura maggiormente richiesta (hotel, casa vacanza o B&B) dai turisti provenienti da alcune nazionalità, potreste riuscire a comprendere se si tratta di nuovi potenziali ospiti per la vostra attività e cominciare a lavorare per far conoscere di più e meglio il vostro brand all’interno di questi mercati, se già non lo state facendo.

Un’altra risorsa molto importante per poter comprendere meglio i comportamenti di acquisto dei mercati emergenti è rappresentata dalle recensioni: l’analisi delle guest review, effettuata incrociando dati su provenienza geografica e destinazione, è oggi un’importante fonte di informazioni sia per migliorare le strategie di marketing territoriale da parte di enti locali ed agenzie che operano nel turismo, sia per dare a tutti coloro che operano nel settore turistico, alberghi compresi, uno strumento in più per poter realizzare offerte davvero in linea con preferenze e bisogni degli ospiti.

3 Conoscere i vostri ospiti

Gli ospiti che già hanno soggiornato da voi sono la vostra migliore fonte di informazioni qualificate per riuscire ad individuare nuovi segmenti di target per il vostro hotel. Stiamo parlando ovviamente dei dati raccolti attraverso i questionari post- soggiorno e di quelli ottenuti tramite il vostro gestionale delle prenotazioni.

Non solo, anche i dati di accesso al vostro sito web e ai vostri profili social possono darvi ulteriori informazioni su quali caratteristiche e preferenze hanno i vostri ospiti reali e potenziali: non finiremo, infatti, mai di dire quanto sia importante conoscere a fondo i propri clienti al fine di incrementare soddisfazione, fidelizzazione e fedeltà al brand e, per questa via, anche il numero di prenotazione dirette o disintermediate.

Utilizzando, ad esempio, un questionario post soggiorno potreste aggiungere alle informazioni che già avete tramite il sito ed il booking engine anche altre notizie utili circa:

  • Lo scopo del loro viaggio;
  • Il tipo di attività che hanno fatto;
  • Dove hanno mangiato;
  • Che cosa non hanno gradito del soggiorno;
  • Se hanno intenzione di tornare da voi o se no perchè.

Capire i motivi reali che spingono i vostri ospiti a soggiornare da voi e a gradire la vostra offerta vi aiuterà anche ad offrire offerte ed esperienze su misura per i futuri ospiti. Anche in questo caso, sono di grande aiuto le informazioni che potete ottenere dalle recensioni online della vostra struttura, sia che si tratti di commenti positivi sia che, al contrario, i clienti abbiano rilasciato commenti negativi.

In modo particolare, tramite le guest review rilasciate sul vostro sito, su google, sui social e sui siti di recensioni, potreste riuscire ad apprendere quali dei vostri servizi sono più graditi e quali, invece, sono le cose che mancano per riuscire a soddisfare di più interessi e bisogni dei vostri ospiti.

Ma non è tutto, anche le recensioni rilasciate dai clienti di strutture concorrenti possono aiutarvi meglio a comprendere eventuali falle della vostra offerta: potreste, ad esempio, scoprire quali sono i servizi più graditi da alcune tipologie di clienti di uno dei vostri competitors che si trova nella vostra stessa destinazione e presenta più o meno le vostre stesse caratteristiche di camere e prezzo, iniziando così a mettere a punto una strategia per riuscire a fare vostro anche questo segmento di target.