Le campagne di e-mail marketing sono uno strumento ancora attuale ed efficace per promuovere il vostro hotel. Tuttavia, non fate l’errore di pensare che esse servano solamente ad inviare annunci ed offerte: gli usi che infatti potete fare degli indirizzi di posta elettronica dei vostri clienti o degli iscritti al sito sono talmente tanti che sarebbe riduttivo utilizzarli solo per inviare newsletter e promozioni.

Inoltre il più delle volte scrivere l’e-mail perfetta non basta, ciò che più conta è individuare la forma giusta che permetta di evitare che i vostri messaggi finiscano nel cestino. Come? Ecco di seguito alcuni suggerimenti per aumentare i tassi di apertura e conversione dei vostri messaggi nelle campagne di e-mail marketing:

  • Scrivere un oggetto irresistibile

In un account di posta molto affollato, l’oggetto dovrà servire a catturare immediatamente l’attenzione. La migliore strategia è di scrivere una frase semplice e breve, in genere non superiore ai 50 caratteri. In alcuni casi, può rivelarsi utile anche inserire l’idea che si tratti di una comunicazione urgente o che sta per scadere:  ad esempio la frase“Risparmia il 20% prenotando entro oggi la tua vacanza” offre al lettore un motivo chiaro e convincente per aprire la vostra e-mail e prendere subito una decisione.

  • Utilizzare un tono di conversazione idoneo al vostro pubblico

Ogni volta che vi accingete a scrivere dei contenuti destinati ai vostri clienti, sia che si tratti di e-mail o di testi per il vostro sito internet, la prima cosa da fare è cercare di capire quale tono può essere quello giusto per entrare subito in sintonia con loro. Sarebbe del tutto sbagliato usare un tono troppo generico o formale, oppure uno troppo confidenziale se con il vostro pubblico non avete questo tipo di rapporto. Questa coerenza a livello di forma e contenuti, oltre a favorire la familiarità coi propri clienti, favorifà anche il rafforzamento dell’identità di marca.

  • Includere un chiaro invito all’azione

E’ assolutamente necessario terminare ogni messaggio delle vostre campagne di e-mail marketing con un chiaro, inequivocabile, invito all’azione. In altre parole dovrete dire alle persone qual è il prossimo passo che devono fare, sia che si tratti di prenotare una camera, una seduta in palestra o un tavolo al ristorante. Lasciando invece i vostri utenti liberi di pensare, è molto più probabile che la e-mail venga cancellata e il vostro messaggio rapidamente dimenticato. Il modo migliore per incorporare un invito all’azione nelle vostre e-mail consiste nel posizionare al termine del messaggio un link diretto alla pagina di prenotazione del vostro sito, dando la possibilità di effettuare la registrazione in pochi rapidi passaggi.

  • Rendere  i contenuti delle e-mail fruibili anche dai dispositivi mobili

Nel settore dell’ospitalità, il 52% delle e-mail sono accessibili tramite dispositivo mobile, un numero che destinato a crescere dato che sempre più persone controllano gli account di posta essenzialmente tramite il proprio smartphone. In presenza di testi non ottimizzati, immagini troppo grandi o lente da caricare, l’utente potrebbe perdere interesse e pazienza, rinunciando ad aprire la mail e a leggerne il contenuto. La possibilità di ottimizzare i contenuti delle vostre campagne di posta elettronica per i cellulari e tablet oggi rappresenta davvero uno dei fattori in grado di decretare il successo o meno della vostra iniziativa.

Ora che avete appreso come dovrebbe essere la struttura di un’e-mail, che ne dite di concentrarci sui contenuti? Quante pensate possano essere le comunicazioni da fare con una campagna di  e-mail marketing? Tutte quelle che è in grado di partorire la vostra fantasia! E’chiaro però che ce ne sono alcune che sono destinate a giocare un ruolo strategico: scopriamo insieme quali.

1 Lancio di promozioni

Eh già, l’invio di offerte tramite e-mail ai vostri clienti rappresenta ancora la punta dei diamante di tutte le campagne di posta elettronica di un hotel. Tuttavia alcuni alberghi fanno l’errore di inviare troppe offerte e in periodi troppo affollati dell’anno in cui la gran parte dei messaggi di marketing si perdono.

Se le persone ricevono continuamente e-mail con “offerte speciali” dalla vostra struttura, il senso di esclusività svanirà rapidamente e quelle stesse offerte sembreranno con l’andar del tempo meno speciali. Occorre dunque pianificare bene l’invio dei vostri messaggi, proponendo promozioni stagionali in punti strategici dell’anno in cui avete bisogno di invogliare le prenotazioni.

Naturalmente potete sfruttare date particolari ed eventi speciali legati alla vostra destinazione, tuttavia dato che lo scopo è quello di garantire la piena occupazione, la cosa migliore è concentrare  le offerte in periodi in cui le prenotazioni languono, tenendo sempre conto dei prezzi che sono applicati dalla concorrenza. Per gestire al meglio le tariffe delle vostre camere, nei vari periodi dell’anno, è senz’altro utile avvalersi di strumenti che consentano di monitorare i vostri competitor come il nostro rate checker gratuito Prized.

2 Invio di offerte personalizzate

Il lancio di offerte generiche può rivelarsi molto utile per aumentare le prenotazioni in determinati periodi dell’anno, tuttavia in alcuni casi l’invio di offerte personalizzate ritagliate su categorie specifiche di utenti può consentire di ottenere tassi di conversione molto superiori.

Quello che dovrete fare è di proporre esperienze esclusive ad un target particolare di clienti che ha già mostrato interesse per determinati servizi forniti dal vostro hotel. Per fare questo tipo di campagne dovrete però essere in possesso di alcuni dati e soprattutto conoscere bene le preferenze dei vostri clienti.  Per esempio, se un ospite ha mostrato durante il suo soggiorno particolare interesse verso la cucina del vostro ristorante, potreste includere nell’offerta anche la possibilità di effettuare delle degustazioni.

L’invio di offerte personalizzate, pur rivelandosi  più efficace rispetto al lancio di offerte generiche, rappresenta solo l’8% delle campagne di e-mail marketing degli hotel, ma noi vi consigliamo di non lasciare questa come un’occasione mancata.

3 Richieste di recensioni

Ringraziare con una e-mail i vostri ospiti dopo il loro soggiorno è un ottimo modo per dimostrare il vostro personale apprezzamento, ma è anche l’occasione ideale per chiedere loro una recensione. Perché ottenere recensioni dai vostri clienti è così importante? I motivi sono tanti: avere informazioni preziose per potenziare i vostri servizi, costruire la vostra reputazione online, migliorare il posizionamento del vostro sito in quanto questo genere di contenuti di solito migliora anche la SEO.

Già, ma come chiedere ai vostri ospiti di inviarvi una recensione tramite un messaggio di posta elettronica?  Molti hotel utilizzano dei questionari a risposta chiusa, che permetto di ottenere molti feedback in poco tempo. Tuttavia in questo modo l’impegno dei clienti è minimo. Invitare i propri utenti a mettere una recensione su TripAdvisor potrebbe aumentare coinvolgimento e interazione, oltre a far crescere la vostra visibilità su internet: sono già molti gli hotel che lo fanno in barba al rischio di poter ottenere anche recensioni negative!

4 Incentivi per chi ha abbandonato la prenotazione

I tassi di abbandono durante i vari passaggi del booking online sono un pesante 81%: questo  rappresenta una perdita enorme di entrate per un hotel. Allora che fare? Avete mai pensato di inviare una seducente e-mail di follow-up per riconquistare i clienti perduti ed indurli a completare la prenotazione?

In questo caso quello che conta è la velocità: inviando la vostra e-mail entro 20 minuti da quando il carrello è stato abbandonato avrete di sicuro molte più probabilità che l’utente acquisti da voi il proprio soggiorno.